News

Batterie al litio ancora più efficienti al centro dello studio dei ricercatori di Cambridge

Milano, 14 ottobre 2014

Arriva dall’Università di Cambridge la notizia dell’ideazione di una nuova tecnica di simulazione che permetterà di accelerare il cammino verso una nuova generazione di batterie per una vasta gamma di applicazioni.

Gli esperti stanno lavorando a nuovi metodi per capire le interazioni all’interno delle batterie a ioni di litio, per identificare e poi sviluppare materiali più idonei con l’obiettivo di migliorare le prestazioni. Nell’Università di Cambridge, i ricercatori hanno potuto individuare la struttura di una serie di silicati di litio, grazie all’utilizzo di programmi per prevedere le caratteristiche di un materiale prima di sintetizzarlo.

Il mercato delle batterie al litio, infatti, si sta evolvendo rapidamente. In un futuro prossimo è previsto un aumento di veicoli elettrici così come un ulteriore considerevole ampliamento dei prodotti nel campo dell’elettronica di consumo. Questo comporta che le batterie, al fine di rivoluzionare il mercato degli accumulatori, dovranno essere più piccole, più efficienti e si dovranno ricaricare più in fretta.

Clicca qui per avere maggiori informazioni sullo studio pubblicato dall’Università di Cambridge.

0

CDCNPA utilizza cookies tecnici e di terze parti per rilevazioni statistiche anonime, continuando a navigare su questo sito ne accetti l'utilizzo. Puoi accettare tutti i cookies cliccando su "Accetto i Cookies" o gestire le tue preferenze sui cookies. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy