News

Convegno CDCNPA a Ecomondo

Nel Corso del Convegno svoltosi oggi a Rimini nel corso della fiera Ecomondo il Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori ha illustrato i primi dati relativi alla raccolta. In un solo anno di attività il CDCNPA ha raggiunto dei risultati sorprendenti: di oltre 29 milioni di kg di pile e accumulatori portatili immessi a mercato, il CDCNPA, grazie all’ottimo lavoro svolto dai 18 Sistemi Collettivi e Individuali, ha raccolto oltre 7 milioni di kg, pari al  25,2% dell’immesso. Altro importante dato da sottolineare la raccolta di accumulatori industriali e per veicoli che nel 2011 è stata prossima al 91,4%.

Categoria Immesso 2011 Raccolto 2011 %
PILE E ACCUMULATORI PORTATILI 29.507 t. 7.446 t 25,2
ACCUMULATORI INDUSTRIALI E PER VEICOLI 242.332 t* 221.442 t* 91,4*

* Il dato di immesso è stimato al netto delle esportazioni di prodotto nuovo (che se conteggiate incrementerebbero fittiziamente l’immesso sul mercato nazionale di circa 20Mio di kg).

Il dato di raccolto è stimato al netto delle apparecchiature che vengono esportate come rottame e contengono al loro interno l’accumulatore – caso tipico l’esportazione di veicoli da demolizione (che se non conteggiate ridurrebbero fittiziamente i quantitativi raccolti di circa 10Mio di kg) nonché della raccolta di soggetti terzi, esterni al CDCNPA (i cui quantitativi stimati se non conteggiati ridurrebbero fittiziamente i quantitativi raccolti di circa 15Mio di kg).

Le attività di raccolta coordinate dal CDCNPA sono operative da luglio del 2012. Il modello di raccolta per le pile e gli accumulatori portatili si basa su un principio di ripartizione territoriale: ad ogni Sistema di Raccolta, il CDCNPA assegna le aree da servire proporzionalmente alla quota di immesso rappresentata. All’interno di ogni area, ogni Sistema ha la responsabilità della raccolta verso i soggetti che richiedono l’attivazione del servizio al CDCNPA.

Per gli accumulatori industriali e per veicoli invece i Sistemi operano in libera concorrenza. Tuttavia il Centro di Coordinamento per assicurare una copertura territoriale completa e garantire la raccolta del rifiuto anche in condizioni di anti-economicità, ha assegnato a ciascun Sistema delle aree, in quantità ed estensione proporzionale all’immesso a mercato che rappresentano.

Siamo molto soddisfatti – ha detto Giulio Rentocchini, Presidente del CDCNPA – di aver raggiunto in un solo anno di attività risultati importanti che ci auguriamo di incrementare negli anni a venire. È doveroso per me ringraziare i Consorziati che hanno arricchito il know how del Centro consentendoci in pochi mesi di divenire operativi e di iniziare a gestire al meglio un mondo molto complesso. Il nostro operato infatti ha lo scopo primario di garantire l’applicazione di regole omogenee a favore dei nostri Consorziati e soprattutto di fornire un servizio prezioso per l’intero paese: garantire che i flussi di queste particolari tipologie di rifiuti, pericolosi per l’ambiente, siano gestiti in maniera corretta, evitando sprechi di risorse ed energia. Ci impegneremo, insieme ai cittadini, alle Istituzioni e al mondo produttivo, – ha concluso Rentocchinia raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi in modo che pile e accumulatori giunti a fine vita intraprendano il corretto percorso all’interno della filiera del riciclo”.

Rimini, 7 novembre 2012

 

 

Spring festklänningar, bruden att skapa vacker dröm, låt oss uppskatta tillsammans festklänningar onlineshop.

0

CDCNPA utilizza cookies tecnici e di terze parti per rilevazioni statistiche anonime, continuando a navigare su questo sito ne accetti l'utilizzo. Puoi accettare tutti i cookies cliccando su "Accetto i Cookies" o gestire le tue preferenze sui cookies. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy