News

Il sistema di raccolta è sempre più capillare grazie agli oltre 3.800 punti di raccolta

Milano, 10 marzo 2015

Continua a crescere il numero di punti di raccolta registrati al CDCNPA, che superano quota 3800: nel corso del 2014, l’incremento dei punti di raccolta è stato pari al 15%, garantendo così la copertura di tutto il territorio nazionale. Il sistema di raccolta e gestione delle pile e degli accumulatori in Italia diventa quindi sempre più capillare e ulteriormente efficiente.

I punti vendita registrati sono oltre 1.900, mentre i Centri di Raccolta Comunali iscritti, presso i quali si trovano i rifiuti di pile e accumulatori portatili raccolti in maniera differenziata nell’ambito del servizio pubblico di gestione dei rifiuti urbani, superano i 1700.

A livello territoriale la maggior parte dei punti di raccolta registrati è presente nell’area Nord Ovest (37%) e nell’area Nord Est (26%) del paese, seguite dal Centro (20%), dal Sud e dalle Isole (17%).

In termini assoluti la Lombardia è la regione che nel Nord Ovest dispone di più punti di raccolta rivolti direttamente ai cittadini: 841. Nell’area Nord Est è il Veneto a guidare la classifica con 396 punti di raccolta, mentre al Centro, nel Sud e nelle Isole il primato spetta rispettivamente al Lazio (224) e alla Campania (155).

Oltre ai punti vendita e ai Centri di Raccolta Comunali, il CDCNPA coordina il servizio anche presso 69 Centri di Stoccaggio, 53 Impianti di Trattamento RAEE e 8 Grandi Utenze.

Tutti i punti di raccolta possono essere facilmente individuati grazie al sistema di geolocalizzazione presente sul sito del CDCNPA.

0

CDCNPA utilizza cookies tecnici e di terze parti per rilevazioni statistiche anonime, continuando a navigare su questo sito ne accetti l'utilizzo. Puoi accettare tutti i cookies cliccando su "Accetto i Cookies" o gestire le tue preferenze sui cookies. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy