News

Pile e accumulatori portatili, via libera alla direttiva 2013/56/UE

Milano, 8 marzo 2016

Approvato il decreto legislativo 27/16 di attuazione della direttiva 2013/56/UE che modifica la direttiva 2006/66/CE sulle pile e gli accumulatori portatili contenenti cadmio. A partire dall’entrata in vigore del decreto, che è stato pubblicato in Gazetta Ufficiale il 5 marzo, non sarà più possibile commercializzare pile e accumulatori con un livello di mercurio non superiore al 2% in peso.

Inoltre, in linea con le normative avviate a livello europeo, il decreto prevede anche la deroga in merito al divieto di immettere sul mercato pile e accumulatori portatili per l’utilizzo negli utensili elettrici senza fili, allo scopo di permettere agli operatori della filiera di adeguarsi alle nuove tecnologie sostitutive.

I produttori avranno, infine, sei mesi di tempo, per rendersi conformi all’obbligo di fornire istruzioni sulla corretta rimozione dei rifiuti di pile e accumulatori ai professionisti qualificati indipendenti.

Grazie a questo provvedimento, il nostro Paese potrà risolvere la procedura di infrazione 439/2015, avviata per il mancato recepimento della direttiva europea del 2013.

 

0

CDCNPA utilizza cookies tecnici e di terze parti per rilevazioni statistiche anonime, continuando a navigare su questo sito ne accetti l'utilizzo. Puoi accettare tutti i cookies cliccando su "Accetto i Cookies" o gestire le tue preferenze sui cookies. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy